SI.FIN s.r.o. | Babiš: siamo contrari alla proposta dell’UE di votare a maggioranza in materia fiscale
695
post-template-default,single,single-post,postid-695,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Babiš: siamo contrari alla proposta dell’UE di votare a maggioranza in materia fiscale

Babiš: siamo contrari alla proposta dell’UE di votare a maggioranza in materia fiscale

(Fonte: sito internet ceske noviny del 1 febbraio 2019)

 

Il governo ceco è decisamente contrario alla proposta e della Commissione europea secondo la quale i Paesi dell’UE gradualmente inizino a decidere le questioni fiscali con il voto a maggioranza anziché con l’attuale voto all’unanimità. Il primo ministro Andrej Babiš (ANO) ha detto questo durante le interpellanze parlamentari. Considera, tra le altre cose, la proposta come una minaccia per l’economia ceca. Il ministro delle finanze Alena Schillerová (ANO) ha già manifestato la sua disapprovazione.

L’idea è stata avanzata dal Commissario per gli Affari economici e finanziari, le tasse e le dogane Pierre Moscovici, idea che consentirebbe una maggiore capacità di azione e una rapida adozione di provvedimenti a fronte dei cambiamenti, essa non interferirebbe con la sovranità degli Stati membri. Un passaggio alla decisione a maggioranza potrebbe avvenire in più fasi entro il 2025.

“Finché sarò al governo, non accetteremo mai di passare a un voto a maggioranza sulle tasse” ha detto Babis oggi.

Il deputato Jan Skopeček (ODS), che ha messo in guardia  dall’abbandonare il principio dell’unanimità, si è rivolto al Primo ministro con una domanda sulla sua posizione. A suo avviso ciò porterebbe ad un’armonizzazione fiscale secondo gli Stati dell’UE politicamente più forti. Egli ritiene che l’armonizzazione fiscale  metterebbe a repentaglio la competitività delle imprese ceche e la sovranità fiscale.

Gli Stati membri a volte sfruttano l’approvazione all’unanimità delle decisioni in materia  fiscale al fine di promuovere i loro argomenti. La Commissione ricorda, ad esempio, la procedura ceca in cui Praga, a causa del suo tentativo di far valere la possibilità di utilizzare il sistema fiscale noto come inversione contabile, ha bloccato per diversi mesi la possibilità di portare le pubblicazioni elettroniche ad un’aliquota IVA inferiore.

 

Link: https://www.ceskenoviny.cz/zpravy/babis-jsme-proti-navrhu-ek-na-vetsinove-hlasovani-o-danich/1716323



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi