SI.FIN s.r.o. | Ricerca: l’82% dei Cechi inizia a lavorare prima delle otto della mattina, sempre meno persone aspirano a lavorare in ufficio
642
post-template-default,single,single-post,postid-642,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-theme-ver-13.9,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Ricerca: l’82% dei Cechi inizia a lavorare prima delle otto della mattina, sempre meno persone aspirano a lavorare in ufficio

Ricerca: l’82% dei Cechi inizia a lavorare prima delle otto della mattina, sempre meno persone aspirano a lavorare in ufficio

(Fonte: sito internet irozhlas.cz del 21.9.2018)

I Cechi vanno a lavorare prima rispetto ai lavoratori negli altri Paesi. Circa l’82% dei dipendenti delle piccole e medie imprese è in servizio dalle 8:00, un decimo dalle 9:00. In Europa vanno prima delle otto 2/3 delle persone e ¼ vanno prima delle nove. Questo risulta da un sondaggio della Microsoft la quale ha tenuto la sesta Giornata della collaborazione da qualsiasi luogo. cooperazione annuale giovedì da qualsiasi luogo.

In primo luogo c’è la produzione dove 6 lavoratori su 10 iniziano a lavorare non più tardi delle

6:00 del mattino. Questo tempo è più spesso frequente anche per il settore della sanità e delle farmacie. Le ore sette dominano nel settore della costruzione (metà), nella pubblica amministrazione (due quinti) e nel trasporto, le ore otto nel commercio all’ingrosso, nell’informatica e nelle telecomunicazioni. I dipendenti del settore finanziario e dei beni di consumo iniziano più tardi alla mattina con un inizio dalla ore nove.

La possibilità di lavorare da casa coinvolge già un quarto dei dipendenti in ambienti di lavoro non tradizionali, per esempio nelle caffetterie, il 27% dei Cechi svolgono visite ed il 14% lavora su strada. Solo due quinti (39 percento) lavorano esclusivamente nel proprio ufficio e il 18 percento in fabbrica. Il numero di persone che non devono lavorare solo in ufficio cresce costantemente. Due anni e mezzo fa, fino a tre quarti degli impiegati cechi delle piccole e medie imprese dovevano sedersi sulla loro scrivania. A livello europeo, il 31% degli impiegati lavora regolarmente da casa e il 42% su strade o in luoghi come caffè o centri di co-working. I due quinti lavorano principalmente in uffici aziendali e un decimo in fabbrica.

Secondo il portavoce della ceca Microsoft Lenka Čábelová, la modernizzazione della cultura aziendale per i manager cechi è il tema numero uno. Due terzi (64%) hanno dichiarato di aver bisogno di migliorare la cooperazione, l’impegno dei dipendenti e la produttività. Vengono seguiti l’ottimizzazione dei processi, l’innovazione dei prodotti o una migliore interazione con il cliente: solo l’otto per cento dei Cechi è considerato veramente produttivo nello stile di lavoro di oggi.

(Link: https://www.irozhlas.cz/ekonomika/pracovni-doba-cesi-zacatek-prace-homeoffice-pruzkum_1809210642_haf)



Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi